sito internet

domenica 19 luglio 2015

5 libri per ricordare Borsellino e Falcone.

Oggi come ormai tutti i giornali hanno fatto, ricorderò la scomparsa del magistrato Paolo Borsellino che venne assassinato a Palermo, nel 1992 insieme agli agenti della scorta.
Nel mio post del 24 maggio avevo già parlato della morte di un altro magistrato, Giovanni Falcone, amico di Borsellino e anch'esso impegnato nella lotta contro la mafia.
Ricordo bene il giorno della notizia dell'ennesima strage. Ero al mare con la mia famiglia e rimasi piuttosto sconvolta dal comunicato che il giornalista di un tg dette a tutti gli italiani. Sconvolta e arrabbiata perché Falcone era morto da pochissimo e andandosene anche Borsellino intuivo che tutto il loro lavoro sarebbe stato, se non inutile, ma quantomeno sottovalutato e interrotto.
Destino incredibile vede il numero 19 ricorrere nell'esistenza di Borsellino che in quel numero era nato (19 gennaio 1940) e in quel numero morirà a soli 52 anni.

Parliamo allora di 5 libri per non dimenticarlo:


OLTRE IL MURO DELL’OMERTA’. SCRITTI SU VERITA’, GIUSTIZIA E IMPEGNO CIVILE - 
In questo volume si spazia da scritti tecnici su pentiti o lotta alla droga a discorsi destinati ad alunni della scuola primaria. Un testamento etico di straordinaria forza.



DA CHE PARTE STARE. I bambini che diventarono Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.
Alberto Melis parla dell'infanzia di Falcone e Borsellino con l'intento di ricordare ai ragazzi il loro esempio cercando di dare un messaggio di speranza.




Borsellino amava il Giulio Cesare di Shakespeare e soprattutto citava spesso una frase: "è bello morire per ciò in cui si crede. Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola"
Deaglio cerca di ricostruire i vari pezzi come in un puzzle, per interpretare l'agguato e raccontare la sua verità.





VOLEVO NASCERE VENTO. STORIA DI RITA CHE SFIDO’ LA MAFIA CON PAOLO BORSELLINO.
Rita Atria è una ragazza che conosciuto Borsellino decide di raccontargli tutto ciò che sa della sua esperienza prima di arrivare a Roma diciassettenne ma la sua vita si legherà anche alle morti dei due magistrati.


LE ULTIME PAROLE DI FALCONE E BORSELLINO.
Cento pagine per raccogliere appunti, interventi e interviste dei due magistrati prima della morte.




Nessun commento:

Posta un commento